headerPDlocate3.jpg
Log in
  • Giorno della memoria.
    Scritto Domenica, 24 Gennaio 2016 22:56 in Dal circolo Commenta per primo! Letto 1362 volte
  • Giorno della memoria 2016.
    Scritto Lunedì, 18 Gennaio 2016 11:43 in Dal circolo Commenta per primo! Letto 1362 volte
  • Natale 2016.

    Il coordinamento del Partito Democratico,
    di Locate di Triulzi,
    augura,
    a tutta la cittadinanza,
    i più cordiali auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo.

    Scritto Mercoledì, 23 Dicembre 2015 23:53 in Dal circolo Commenta per primo! Letto 1609 volte
  • Scritto da
    Lettera di Matteo Renzi agli iscritti al PD.

    Care democratiche, cari democratici,
    sono giorni intensi per l’Italia e per il mondo.
    L’attacco dei terroristi al cuore di Parigi e dell’Europa ha provocato un clima di dolore e di paura. Si è trattato infatti di un attentato alla quotidianità, ai valori della nostra vita di tutti i giorni.
    Dopo il cordoglio, adesso, è il momento di reagire.
    L’Italia ha intensificato i propri sforzi diplomatici, specie in Libia; militari, a cominciare dall’Afghanistan; di sicurezza nelle città, dopo l’ottimo risultato dell’Expo.
    Abbiamo anche introdotto un principio che spero sia seguito anche da altri Paesi: per ogni euro investito in sicurezza e polizia, dobbiamo investire un euro in educazione e cultura. Perché l’Europa può vincere questa battaglia solo e soltanto se vince anche la sfida dei valori e dell’identità. E se pensiamo che l’unica strategia sia quella di chiudersi blindati in casa, significa che i terroristi hanno vinto. Dunque investire sulla scuola, sul teatro, sulle periferie deve essere almeno un pezzo della nostra reazione.
    Ma sono giorni intensi anche a livello nazionale.
    L’economia finalmente si rimette in moto.
    Giusto qualche dato ufficiale: a ottobre del 2014 la disoccupazione era al 13%, oggi è scesa all’11,5%. Ci sono più di trecentomila italiani in più al lavoro da quando il Governo ha imboccato la strada del JobsAct. I mutui crescono (i contratti stabili, finalmente!), la fiducia di consumatori e investitori è ai massimi da vent’anni a questa parte, dopo tre anni finalmente il PIL quest’anno sarà positivo e meglio delle previsioni di inizio anno.

    Scritto Mercoledì, 02 Dicembre 2015 22:56 in Dal circolo Commenta per primo! Leggi tutto... Letto 1560 volte
  • Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.
    Scritto Lunedì, 23 Novembre 2015 22:46 in Dal circolo Commenta per primo! Letto 1587 volte
  • La follia di Parigi e l'irresponsabilità di casa nostra.

    Quello che è accaduto a Parigi ci ha sconvolto. Vedere minacciata e violentata la libertà di passare del tempo insieme agli altri in luoghi di aggregazione e divertimento è un micidiale colpo al nostro stile di vita europeo e occidentale.
    Il presidente francese Hollande ha promesso una reazione spietata, ben sapendo che il nemico è tutt'altro che facile da colpire, ma ha anche fatto appello, per la prima volta nella storia dell'Unione, all'articolo 347 del Trattato dell'Unione Europea che recita: "Gli Stati membri si consultano al fine di prendere di comune accordo le disposizioni necessarie ad evitare che il funzionamento del mercato interno abbia a risentire delle misure che uno Stato membro può essere indotto a prendere nell'eventualità di gravi agitazioni interne che turbino l'ordine pubblico, in caso di guerra o di grave tensione internazionale che costituisca una minaccia di guerra ovvero per far fronte agli impegni da esso assunti ai fini del mantenimento della pace e della sicurezza internazionale".

    Scritto Sabato, 21 Novembre 2015 12:07 in Dal circolo Commenta per primo! Leggi tutto... Letto 1256 volte
  • Scritto da
    News dal Parlamento.

    Sommario:

    Scuole belle per 110 milioni di euro
    Internet dei diritti e dei doveri

    Scuole belle per 110 milioni di euro

    Il provvedimento più importante che abbiamo approvato questa settimana alla Camera è stato il decreto legge che reca disposizioni urgenti in materia economico-sociale, nonché misure finanziarie per interventi in alcuni territori colpiti da eccezionali eventi meteorologici. Si tratta di quattro distinti interventi, relativi rispettivamente all’edilizia scolastica, all’utilizzo di lavoratori in attività socialmente utili, all’amministrazione straordinaria delle imprese e ad alcuni territori colpiti da eccezionali eventi meteorologici.
    Nel primo caso si dispone l’immediato utilizzo di risorse già assegnate dal Cipe per interventi di ripristino del decoro e della funzionalità degli edifici scolastici, il cosiddetto programma Scuole belle, articolandole fra il 2015 e 2016. In particolare vengono resi disponibili 110 milioni di euro, di cui 100 per il 2015 e 10 per il 2016.
    Nel secondo caso, viene previsto che le pubbliche amministrazioni continuino a utilizzare lavoratori titolari di ammortizzatori sociali in costanza di lavoro, ovvero in cassaintegrazione guadagni ordinaria e straordinaria, contratti di solidarietà e fondi di solidarietà bilaterali, per lo svolgimento di attività socialmente utili.
    Un altro articolo del decreto interviene sulla disciplina dell’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza, consentendo una proroga del termine di esecuzione del programma di cessione dei complessi aziendali.
    Infine, il provvedimento stabilisce una riduzione degli obiettivi finanziari del Patto di stabilità interno, per l’anno 2015, in favore degli enti locali interessati dagli eccezionali eventi meteorologici del 13 e 14 settembre 2015, che hanno colpito i territori delle province di Piacenza e Parma.

    Internet dei diritti e dei doveri

    Promuovere la Carta dei diritti in Internet e la governance della rete è invece il tema della mozione cui abbiamo dato il via libera nei giorni scorsi. Ovvero un sostegno fattivo alle regole del gioco per la rete, che oggi rappresenta uno spazio sempre più fondamentale per le persone e i gruppi, come motore e luogo di scambio, produzione di conoscenza, volano per uno sviluppo economico che rende possibili innovazione, corretta competizione e crescita in un contesto democratico.
    Oltre un anno fa, è iniziato il lavoro della Commissione della Camera sui diritti e i doveri in Internet, composta da deputati di tutti i gruppi parlamentari e da esperti, studiosi, operatori del settore e rappresentanti di associazioni, che ha redatto la Dichiarazione dei diritti in Internet. Commissione che a luglio scorso ha approvato il documento che prevede riconoscimento e garanzia dei diritti, diritto di accesso, diritto alla conoscenza e all’educazione in rete, neutralità della rete, tutela dei dati personali, diritto all’autodeterminazione informativa, diritto all’inviolabilità dei sistemi, dei dispositivi e domicili informatici, trattamenti automatizzati, diritto all’identità, protezione dell’anonimato, diritto all’oblio, diritti e garanzie delle persone sulle piattaforme, sicurezza in rete, governo della rete.
    Lo scopo della mozione è quello di impegnare il Governo ad attivare ogni utile iniziativa per la promozione e l’adozione a livello nazionale, europeo e internazionale dei princìpi contenuti nella Dichiarazione per i diritti e i doveri in Internet e a promuovere un percorso che porti alla costituzione della comunità italiana per la governance della rete, definendo compiti e obiettivi in una logica multistakeholder.

    Scritto Lunedì, 09 Novembre 2015 11:05 in Dal circolo Commenta per primo! Letto 1271 volte
  • Sanità. Incontro
    Scritto Domenica, 25 Ottobre 2015 11:03 in Dal circolo Commenta per primo! Letto 1354 volte

Mattarella

 

Ripresa

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database